lunedì 13 ottobre 2014

PETIZIONE: MANTENERE I COMMISSARI ESTERNI AGLI ESAMI DI MATURITÀ

Lanciata da Giorgio Allulli dell'Isfol, esperto di formazione professionale e di valutazione, questa petizione è rivolta al Ministro Stefania Giannini e a Francesca Puglisi, responsabile del dipartimento scuola del Pd. Su questo tema ci siamo già espressi qualche giorno fa nel post intitolato Facilitare e risparmiare, così si rinnova l'esame di Stato. Speriamo davvero che siano in tanti a sostenere e a diffondere questa ragionevolissima richiesta. Una più ampia presentazione delle opinioni di Alluli si può leggere in questo articolo sul Sole24Ore.it.
Per firmare la petizione, clicca qui.

95 commenti:

Papik.f ha detto...

Firmato. Sono d'accordo con tutte le argomentazioni di Allulli, tranne l'opportunità di un integrazione "con elementi oggettivi, come accade negli altri Paesi".
Non mi sembra, peraltro, che la proposta sia sostenuta "con l'alibi del risparmio". Anzi, come ho già detto in altri post, mi sembra vero il contrario: che la volontà di risparmiare sia nascosta dietro la pretesa di un esame più giusto. Il che, dal mio punto di vista, è anche peggio.

Papik.f ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Papik.f ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Papik.f ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Massimiliano Barontini ha detto...

Firmo la petizione volentieri. Però dovremmo essere propositivi su COME FAR RISPARMIARE ALLO STATO. Come ho già scritto in un mio commento proponiamo che i commissari non siano pagati, grazie a Dio abbiamo già lo stipendio. Eventuali rimborsi a parte , per il viaggio, potremmo proporre questa soluzione, magari, altri insegnati che non fanno gli fanno i corsi di recupero estivi.
La CORREZIONE ANONIMA mi sembra buona. Io ho già proposto il modello inglese dell' A Level, lì però le materie sono SOLO TRE o quattro e scelte dagli studenti.

Massimiliano Barontini ha detto...

Sono d' accordo con la Petizione. Come scrivo sopra. Se no si abbia il coraggio di modificare la costituzione ed abolire l' esame.
Sulla proposta fatta sopra pensate a che " effetto risparmi" possiamo ottenere e quale formidabile scusa gli toglieremmo!

Anonimo ha detto...

Ma basta risparmiare sulla scuola! BASTA!

Ludovica ha detto...

Perchè non andare a risparmiare sugli stipendi dei generali delle forze armate? Sono troppi come hanno di già sottolineato le stesse Forze dell'ordine. Perchè non risparmiare sugli stipendi e pensioni d'oro di manager inutili e politici corrotti e assenteisti?
Perchè non andarsi a riprendere i 95 miliardi di evasione fiscale dei patron delle slot machine e del Bingo abbonate da Letta nella sua finanziaria dello scorso anno?
Perchè non dare gli emolumenti in base alla presenza ai deputati e senatori? Perchè non andare a combattere realmente l'evasione fiscale e le mafie?
Perchè non finirla di regalare le frequenze televisive in modo da far pagare a Mediaset ed ad altri quello che realmente è giusto?

PERCHè NON TOGLIERE TUTTI I FINANZIAMENTI ALLE SCUOLE PRIVATE E PARIFICATE?

Ecco, sign Barondini, COME FAR RISPARMIARE LO STATO.

Ed è solo l'inizio. per prima cosa basta smettere di votare Pd, Sel e Pdl e loro accoliti.

Ludovica ha detto...

Altra cosa. Che ci stanno a fare al MIUR tutti i funzionari che non hanno mai messo il piede in un'aula?
Sono incompetenti e per cui è meglio sostiturli in toto con gente che è docente.
L'art. 18 serve a licenziare questa gente, visto che da tanti anni si dimostra incompetente in materia di scuola con robe orribili come strafalcioni nelle tracce di esami, pillole del sapere che si sono rivelate truffe belle e buone e anche nelle attuali e passate politiche scolastiche che sono il risultato di lobby di potere (anche ecclesiastiche).

Anonimo ha detto...

Si faccia operare da un medico al quale sono stati abbuonati un po' di esami ...

Anonimo ha detto...

L'uomo è un essere fondamentalmente stupido: fa, disfa e rifà peggio. Avevamo un sistema di esami che funzionava, dalle elementari alle superiori. Perché sostituirlo e non migliorarlo? Per vendere i manuali INVALSI? Per non farci sgridare dall'OCSE che constata come i nostri alunni "non sappiano leggere bollette e ricevute"?

Anonimo ha detto...

Ludovica dici cose ovviamente giustissime e condivisibili, peccato che oltre a dire di non votare più per PD PDL, SEL tu non dica di non votare neanche per il M5S, che non mi pare brilli per le proposte intelligenti in materia
Maria MG

Ludovica ha detto...

Gentile Maria MG, quali sono le proposte del M5s che non brillano?
Me le illustri e poi le metta a confronto con la cosiddetta "Buona scuola" che avrà PER DISCIPLINA DI PARTITO i voti dei deputati di Pd e Pdl. Qual è meglio?

E poi lo sa che chi non vota m5s (anche a starsene a casa) fa vincere Pdl e Pd e lo schifo e le lobby che si portano dietro? Da dove è uscito il 40, 8 per cento al Pd delle ultime europee che fa comportare l'ex sindaco di Firenze con protervia e sicurezza cercando di imporre gente e leggi sbagliate e bloccandone altre (come quella anticorruzione)?

Continuo a dire che se la gente della scuola e anche quella italiana si decidesse una buona volta a dare fiducia a persone oneste come quelle del M5s finalmente tanta gente corrotta andrebbe in galera e a casa e anche la scuola oltre che la società ne beneficerebbe.

Lo dico a colleghi di scuola e a miei conoscenti che hanno votato Pd e Pdl che non si può baciare la mano che ci deruba e la "sacra Pantofola" che ci prende a calci.
Bisogna arrivare anche a scuola con il sedere e la faccia a terra per capire certe cose?

Perchè vogliono eliminare i commissari esterni agli esami e non la mafia, le lobby e i corrotti? Quest'ultima opzione porterebbe beneficio a tutta la scoietà italiana e anche parecchi e parecchi miliardi alle casse dello Stato.

Giorgio Ragazzini ha detto...

Suvvia Ludovica, lei è simpatica, ma una volta usciti dall'adolescenza e, al più, dalla prima giovinezza, come si fa a pensare che da una parte ci siano solo disonestà, incompetenza, cattive intenzioni, pessime idee, ipocrisia, mentre onestà, competenza, buone intenzioni, proposte eccellenti e trasparenza siano monopolio esclusivo di un'unica forza politica? Nessuno ci potrà dire che non siamo appassionati, ma su questo blog può trovare mille esempi di valutazioni chiare, ma non sempre dello stesso segno. Non è anche più interessante? Chi pratica l'etica dei princìpi (o convinzioni)non si cura delle conseguenze, pago di esprimere ogni volta la sua rabbia e il suo orgoglio, l'etica della responsabilità accetta di esaminare con attenzione quello che dicono gli altri ed è abbastanza forte per ammettere che, sì, effettivamente, due o tre cose positive le dicono...



Ludovica ha detto...

Sig. Ragazzini non sono d'accordo. Il sentirmi prendere per adolescente perché invoco l'onestà è per me avvilente. Mi si dimostri chi oltre il m5s persegue nei fatti l'onestà: nome e cognome, per piacere e crederò che di pulito c'è qualcun altro.
Aspetto risposta dalla signora Maria.
:-)

Anonimo ha detto...

Ha ragione Ludovica.

Ludovica ha detto...

Un grazie all'anonimo che mi dà ragione, ma sono di già convinta che è una battaglia persa quella di volere l'onestà, ecco perchè capisco la definizione di ingenua che mi si dà.

Diceva Nietzsche che l'uomo è sopravvissuto per le cattive azioni più che per quelle buone.

Andrò a rileggermi Machiavelli!
E speriamo che con i corsi e ricorsi di Vico, alla napoletana "passi la nottata"!

Massimo Rossi ha detto...

Propongo ai responsabili del sito di bloccare definitivamente i commenti della sig.ra Ludovica, che invece di parlare di problemi concreti, sta qui a fare una squallida propaganda politica. Ciò è scorretto e fortemente offensivo per tutti quelli che non la pensano come lei e non sono disposti a dare fiducia a dei farabutti che non sanno fare altro che urlare, dire sempre di no a tutto e a tutti senza mai avanzare una proposta concreta, a parte le farneticazioni come quella del "reddito di cittadinanza". Il M5S è un gruppo fatto di residuati bellici dell'ultrasinistra bombarola, disposto a dialogare con i terroristi tagliagole dell'ISIS e non con il legittimo governo italiano. Ritengo inaccettabile che una persona del genere, che merita odio anche senza conoscerla, possa continuare a scrivere le sue castronerie su questo forum.

Massimo Rossi ha detto...

Propongo ai responsabili del sito di bloccare definitivamente i commenti della sig.ra Ludovica, che invece di parlare di problemi concreti, sta qui a fare una squallida propaganda politica. Ciò è scorretto e fortemente offensivo per tutti quelli che non la pensano come lei e non sono disposti a dare fiducia a dei farabutti che non sanno fare altro che urlare, dire sempre di no a tutto e a tutti senza mai avanzare una proposta concreta, a parte le farneticazioni come quella del "reddito di cittadinanza". Il M5S è un gruppo fatto di residuati bellici dell'ultrasinistra bombarola, disposto a dialogare con i terroristi tagliagole dell'ISIS e non con il legittimo governo italiano. Ritengo inaccettabile che una persona del genere, che merita odio anche senza conoscerla, possa continuare a scrivere le sue castronerie su questo forum.

Massimiliano Barontini ha detto...

Massimo Rossi ludovica ha diritto di dire la sua. Non ha offeso nessuno o qunatomeno ha usato gli stessi tuoi toni. Anzi a me sembra ch e i tuoi siamo molto più offensivi. Anche tu fai propaganda politica e non delle migliori. Chi ha governato l' Italia finora non sono stati certo i 5 stelle che sono sicuramente una banda Brancaleone, ma sono ONESTI E. Non sono assolutamente tutti di sinistra come vorresti far credere. Soprattutto qui in Lombardia vi sono molti ex PIDDINI ED ANCHE ex forzaitalioti ferocemente anticomunisti. Tornando in tema: vuoi dire cosa pensi della proposta Renzi? Io ho firmato e fatto una proposta PER TOGLIERE Il pretesto che si deve risparmiare a questa banda di CRIMINALI ( fare le riforme costituzionali con un CONDANNATO PER FRODE, a te sembra normale a me no) dicevo Io. Propongo che i commissari, se hanno già uno stipendio NON SIANO pagati ( a parte rimborsi di trasporto) toglieremo la scusa del risparmio a questi..... Esseri.

V.P. ha detto...

Piena solidarietà a Ludovica!!

Questo blog non mi ha mai censurato anche se la pensiamo diversamente.

Invece ho smesso da tempo di frequentare il blog del prof. Rossi sia per il contenuto nostalgico di alcuni suoi post che per essere stato censurato.

Papik.f ha detto...

"Merita odio anche senza conoscerla" ?

Giorgio Ragazzini ha detto...

Decisamente Ludovica non mi ha capito. Non la critico certo perché invoca l'onestà, ma per la granitica certezza di sapere dove sta tutto il bene e dove tutto il male (è comunque in compagnia di incalcolabili legioni italiche). E a questo proposito,senza entrare a mia volta nelle proposte del movimento 5 stelle, come educatrice dovrebbe prendere qualche distanza dal linguaggio di Grillo come cattivo esempio per i giovani, già per la loro età inclini all'intolleranza. Ieri per esempio l'abbiamo sentito dire a un giornalista della Rai che se volevano un'intervista dovevano dargli 2000 euro per gli alluvionati di Genova(e fin qui niente da obbiettare), altrimenti "andate a fare in culo". E i presunti farabutti della Rai non hanno avuto neppure il coraggio di stigmatizzarne la maleducazione.

Giorgio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Giorgio ha detto...

Propongo di tornare ai contenuti della mozione sugli esami di maturità.

Anonimo ha detto...

Un esame di soli interni fa ridere. Se ne rendono conto?

V.P. ha detto...

"come educatrice dovrebbe prendere qualche distanza dal linguaggio di Grillo come cattivo esempio per i giovani"

qui non stiamo parlando ai giovani! e poi non sappiamo chi è.

V.P. ha detto...

"Un esame di soli interni fa ridere. Se ne rendono conto?"

1) concordo. ma tutta la valutazione è alterata e fuori dai binari.

2) forse giannini ha fatto una mossa demagogica per ingraziarsi studenti e altri e consolidare la sua poltrona ....

3) così potrebbe essere un possibile trampolino per estendere i famigerati invalsi .... e degradare i docenti al ruolo di porgitori e correttori di test a crocette, chissà?

pupipupi ha detto...

L'esame di interni sembra preludere a un suo svuotamento. Chi sconfesserebbe il proprio operato?

Ludovica ha detto...

Gentile prof. Ragazzini, può darsi che entrambi non ci siamo capiti!
:-)
Non vi sono mie posizioni granitiche, bensì constatazioni di fatto. Per cui se mi si prospetta il nome e cognome di persone pulite e non manovrate da disonesti, io sono la prima a plaudire e anche a sostenere.
Riguardo a Grillo ha ragione VP che qui in blog si parla tra adulti (e non a giovani) pertanto il problema di me educatrice e di prese di distanza non si pongono.
Grillo è rude nel linguaggio, magari fa spaventare, ma è innocuo. Io sono, piuttosto, per una posizione alla Di Maio.
Del resto ai ragazzi non parlo affatto di politica, per cui…
Poi mi fa piacere che lei per capirmi sappia che a proposito di onestà, di linguaggio scurrile di Grillo la penso come il da me (e da tanti altri) compianto Sandro Pertini
Illuminante è (anche per vedere come la penso) questa intervista a pertini di Oriana Fallaci
http://www.oriana-fallaci.com/pertini/intervista.html

Ritornando al discorso del post, sono d’accordo su tanti interventi che prospettano da parte del Governo un’intenzione allo svuotamento dell’esame di Stato e della valutazione in genere.
Insomma un altro modo per danneggiare la scuola pubblica e rendere ignoranti e manovrabili la gente.

V.P. ha detto...

Sempre in tema d'istruzione va segnalato il rifinanziamento di 220 milioni per le paritarie e l'addio ai membri esterni per la maturità.

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-10-16/alla-buona-scuola-primi-500-milioni--081937.shtml?uuid=ABELCi3B

di Eugenio Bruno - Il Sole 24 Ore - leggi su http://24o.it/gZcD3X

V.P. ha detto...

Commissari interni alla maturità, scatta la rivolta dei professori

Docenti universitari e ricercatori, da Gavosto ad Allulli, contro l’iniziativa del ministro Giannini di abolire i commissari esterni per risparmiare 140 milioni

di Valentina Santarpia – Corriere della Sera – 15 ottobre 2014

Abolire i commissari esterni alla maturità per risparmiare 140 milioni? Non è detto che sia una buona idea. Dopo la mossa del ministro Giannini, che ha annunciato-in chiave spending review-l’abolizione dei membri esterni all’esame di Stato, arriva la contromossa di insegnanti, presidi, ricercatori, e docenti universitari: sono già 500 quelli che hanno firmato una petizione on line per contestare l’iniziativa e invitare il ministro a fare marcia indietro, ricordando che tutti i sistemi di certificazione prevedono, come regola fondamentale, che la certificazione venga effettuata da soggetti terzi. Abolendo questo passaggio «possiamo dire addio a qualunque discorso credibile sulla qualità della scuola italiana, con buona pace del Sistema nazionale di valutazione».
Il parere dell’Ocse

Tanti i nomi prestigiosi che hanno posto la propria firma alla petizione:Alessandro Cavalli, Andrea Gavosto, Gian Candido De Martin, Giovanni Trainito, Stefano Ceccanti, Luciano Benadusi, Piero Lucisano, Roberto Moscati, Emanuele Barbieri, Mauro Palumbo, Mario Fierli, Maurizio Tiriticco, Vittoria Gallina e Giorgio Rembado, presidente dell’Associazione nazionale presidi (che ha firmato a nome dell’associazione): tutti ugualmente e fortemente contrari al provvedimento che eliminerebbe i commissari esterni, dando tutto il potere decisionale alle commissione interne, che erano state già introdotte 12 anni fa dal ministro Moratti e sono state abolite nel giro di pochissimi anni. «Che senso ha emanare una direttiva che prevede la valutazione esterna delle scuole, quando nel merito della preparazione degli alunni si torna alla totale auto-referenzialità dei Consigli di classe?», si chiede Giorgio Allulli, dirigente di ricerca dell’Isfol (Istituto nazionale per lo sviluppo della formazione dei lavoratori) e docente alla Sapienza. Secondo Allulli, si tratterebbe di un’iniziativa in palese contraddizione con le indicazioni dell’Ocse, che segnala gli effetti positivi degli esami esterni sui livelli di apprendimento degli alunni e con le pratiche in uso nei principali sistemi scolastici europei. D’altra parte, anche nel resto d’Europa la prassi è simile a quella adottata attualmente in Italia: in Francia i commissari degli esami di Baccalaureat (l’esame finale del liceo) sono esterni alla scuola e nominati direttamente dal Recteur d’Academie (l’equivalente del nostro Ufficio scolastico regionale). In Inghilterra l’esame finale del ciclo secondario superiore (GCE A level) si basa su prove scritte preparate da examining boards indipendenti. La somministrazione e la correzione delle prove sono “moderate” dagli ispettori dei boards. In Germania la composizione delle commissioni d’esame dell’Abitur (l’equivalente della nostra maturità) segue regole diverse nei diversi Lander, ma è assicurata sempre la presenza di un presidente esterno, un forte ruolo del preside, e spesso la presenza di commissari esterni. Ecco il link della petizione: http://www.change.org/p/ministero-dell-istruzione-mantenere-le-commissioni-esterne-agli-esami-di-maturità.

http://www.corriere.it/scuola/14_ottobre_15/commissari-interni-maturita-scatta-rivolta-professori-1da9f7c6-5472-11e4-ac5b-a95e1580fe8e.shtml

Massimo Rossi ha detto...

Per Massimiliano Barontini
Ti rispondo su due punti. Quanto alla proposta del governo per il ritorno dei commissari interni all'esame di Stato, ho firmato anch'io l'appello del Gruppo di Firenze contro questo provvedimento, che maschera con motivazioni didattiche la reale volontà di un mero risparmio economico. Non mi sembra attuabile invece la proposta tua di non pagare i commissari d'esame, perché ciò sarebbe ingiusto nei confronti di tutti quei colleghi che non sono impegnati nell'esame (vedi i docenti del biennio), che al 10 giugno stanno già in vacanza fino al 1° settembre.
Punto 2. La polemica politica. Il mio risentimento verso la signora Ludovica non deriva dal fatto che io non voglio farle esprimere la sua opinione. Il fatto è che costei, in ogni suo intervento su questo forum, si occupa marginalmente dell'argomento in questione e utilizza il forum stesso per fare propaganda politica per Grillo e per lo sciagurato movimento di disfattisti e filoterroristi che ha fondato. Costoro sono capaci solo di urlare volgarità, di fare ostruzionismo pregiudiziale su qualunque proposta del Governo e non hanno mai avanzato una sola proposta che possa essere presa in considerazione. Mi auguro comunque che questo spazio possa essere utilizzato per gli scopi per cui è stato creato. Se la signora Ludovica cesserà di fare strombazzate a favore del buffone Grillo e dei suoi servi, smetterò anch'io di repplicare.

Massimo Rossi ha detto...

Rispondo a V.P.
Caro collega chee non ti firmi se non con le iniziali, sento il dovere di repplicare a quanto hai scritto su di me.
Punto 1. Che intendi quando dici che i post sul mio blog sono "nostalgici"? La nostalgia è il rimpianto del passato, e non è certo un mio sentimento; lo è invece quello di coloro che, ancora nel 2014, continuano a sostenere principi populisti e buonisti tipici del "mitico" '68, di cui tutti abbiamo constatato gli enormi danni che hanno provocato alla scuola e alla società. Chi volesse constatare di persona, può andare a vedere il mio blog, all'url: http://profrossi.wordpress.com
Punto 2. Io non ho "censurato" nessuno. Posso aver tagliato qualche tuo commento perché troppo lungo, visto che su un blog non possiamo ospitare scritti chilometrici. Di solito io elimino solo i commenti inopportuni e offensivi nei miei confronti, ma questa non è affatto "censura", come dici tu utilizzando un termine aulico e del tutto fuori luogo.
Vorrei farti presente che, caso mai, sei stato tu a offendermi in un tuo commento al quale non ho nemmeno replicato, commento in cui mi hai definito "vigliacco" perché ho attribuito ai docenti e non ai dirigenti scolastici la massima responsabilità del buonismo e delle promozionin facili che si verificano nelle nostre scuole.
Scrivo questo per precisare, non per fare polemiche. Se vuoi dialogare con me, sarai il benevenuto, purché tu non usi termini offensivi; altrimenti, vivrò anche senza la tua collaborazione.

Massimiliano Barontini ha detto...

Per massimo Rossi.
Grazie della risposta.
I docenti non impegnati in esame DOVRANNO OBNLIGATORIAMENTE fare corsi di recupero o essere imepgmati i attività i tegrative. La mia scuola già ddal 20 giugno irganizza attività di volontariato e di aiutoa studenti in difgicoltà GRATUITE. E fatta fratuitamente dagl insegnati, ANCHE QUELLI NON DELLA LINGUA.. Per il resto DOBBIAMO SIPERARE l' idea che SE IO LAVORO PER UN MESE PER 4 ore più di te DEVO. Essere pagato sempre,. Magari,sarebbe bene questo potesse essere elemento della valutazione del docente. Ti assicuro che tra compiti e sorveglianza esami non darebbero tanti quelli che fanno altro. Io e non solo io nella mia scuola porto avanti attività integrative da anni per fior di ore senza retribuzione, la nostra scuola ha raddoppiato gli iscritti in provincia di varese. Può non piacere ma questo è uno degli aspetyi che dovremo affrontare da ora in poi. Io grazie a Dio. Uno stipendio ce l ho. BOGLIO UNA SCUOLA SERIA ED ANZI talvolta anche severa, MA PER OTTENERLA NON DOBBIAMO LASCIARE ALIBI A QUESTI ST. CHE PENSANO SOLO AL RISPARMIO fregandosene della qualità. IO CONTESTO QUESTE M. ma voglio avere i, morlamente, il diritto di dire: io mi sforso, voi no.
Sul governo, taccio per carità, ma mi meraviglio che tu non veda la mostruosità di una costituzikne riformata da uno condannato erp FRODE FISCALE , mentre tagliano soldi alla scuola pubnlica. Rifanno la costituzione CON UN PARTITO FONDATO ANCHE da uno che per tutta la vita non ha fatto altro che COMPIACRERE LA MAFIA . MOSTRUOSO MOSTRUOSO ABONRME. L' armata brancaleone dei 5 stelle ha tante persone in gamba ,ma QUELLO CHE FANNO NOJ VIENE MESSO IN EVIDENZA e TIENI PRESENTE CHE LA METÀ DEI LORO SOLDI NON LA VEDONO perchè estituiscono metà stipendio. POI SE VUOI TI FACVIO LA LISTA DI QUANTE RUBERIA NASCOSTE NEI DISEGNI LEGGE HANNO SCOPERTO E CERMATO E LAST BUT NOT LEAST. STANNO MERITORIAMENTE impedendo ad unondividuo quantomeno AMBIGUO. Come Viplante di acedere ALLA CONSULTA SOSTNENEDO RODOTÀ.

Massimiliano Barontini ha detto...

Sempre per Massimo Rossi
Svusami aggiungo una postilla. È notizia di queste ore DI ULTERIORI TAGLI ALL ISTRUZIONE. io sono felice di lavorare, cerco di non lesinare gli sforzi, ma ceryo una CATTEDRA DI 21 o 24 ore renderebbe inutile ogni discorso.
aggiungi il taglio a alla sanità, si pensa circa sei miliardi.
A MENO CHE TU NON LABORI MEL PD O IN VORRELATI VARI non so come si pssa difendere questa gente in buona fede

paniscus ha detto...

per Massimiliano Barontini: sono almeno due volte che, nello stesso thread, insisti sul concetto che dovremmo essere dispostissimi ad aumentare l'impegno di lavoro gratis perché siamo già eccezionalmente fortunati in quanto "grazie a Dio abbiamo uno stipendio".

Per favore, indipendentemente dalle convinzioni religiose personali (che non sono oggetto di discussione qui), la vogliamo finire di usare queste espressioni?

Io francamente non credo di avere lo stipendio "per grazia di Dio".

Vabbè che sono agnostica, ma anche in caso che fossi credente, potrei eventualmente ipotizzare ll'intervento della grazia divina se avessi trovato un tesoro nascosto, o se avessi ereditato una fortuna senza alcun merito mio.

Ma lo stipendio, non vedo che cosa abbia a che fare con la grazia divina: io penso di avere lo stipendio perché ho sottoscritto un contratto che lo prevede, e perché svolgo onestamente e coscienziosamente il mio lavoro.

Se si deve partire dal presupposto che lo stipendio sia un generoso dono divino che ci è cascato in testa per pura fortuna, e che invece la normalità dovrebbe essere quella lavorare gratis supplicando un po' di elemosina ogni tanto, allora è perfettamente inutile discutere.

L.

Ludovica ha detto...

Gentile signor Barontini la quoto, anzi aggiungo che lo stesso Grillo al Circo Massimo ha parlato del M5s come un movimento politico con tante persone, ma senza capo in contrapposizione di qualche altro caso attuale che vi è "un capo ma senza il partito".
Sono tanti a dire che un Di Maio è la persona adatta per far uscire dall'effetto Brancaleone attuale il M5s, considerando il fatto che il ruolo di capo è stato sempre stretto a Grillo che si considera piuttosto un lievito, un condensatore, un protettore.

X il signor Massimo Rossi. Purtroppo io non posso fare a meno, parlando dei mali della scuola (effetti) di dover parlare anche della politica del Pdl, Pd e loro accoliti (cause nefaste) e anche di nominare l'antibiotico adatto (il M5s).
Se lei ha da tempo ultradecennale deciso di continuare imperterrito anche ai giorni nostri e nel futuro a baciare la mano che la deruba (da docente e da cittadino) e la "sacra pantofola" che la prende a calci", per piacere non cerchi di tappare la bocca a me ed ad altri che non vogliamo farlo.

Io continuerò a parlare, qui e altrove, della CAUSA (la politica corrotta ed efferata degli attuali uomini politici del Governo e della finta opposizione) finchè vi saranno gli EFFETTI nefasti sulla scuola e sulla società italiane e sosterro con convinzione l'uso della PENNICELLINA (M5s) per debellarla.

Ludovica ha detto...

Signor Barontini, invece non la quoto a proposito del lavoro gratis.
:-)

Se vi sono impegni in più è giusto essere pagati. Non crede?

paniscus ha detto...

per Massimo Rossi: forse non hai abbastanza familiarità con tali consuetudini, ma senza alcuna polemica ideologica, ti faccio presente che in un blog, in un forum, o in qualsiasi mezzo di comunicazione in rete, è considerato SCORRETTISSIMO intervenire direttamente nel testo dei commenti altrui tagliandoli o modificandoli.

Va benissimo che ci siano dei blog o dei forum moderati, in cui il moderatore ha la facoltà di approvare o non approvare i commenti... ma non vedo perché dovrebbe modificarli dall'interno, in maniera che non si capisca più che cosa è stato scritto direttamente dal commentatore e cosa invece è frutto di una modifica arbitraria.

Se io modero un forum, e mi arriva un messaggio che non è accettabile perché è troppo lungo, lo blocco temporaneamente, lo rimando indietro e dico all'autore: "per favore, vedi di abbreviarlo o di spezzarlo in più parti, perché così come sta adesso non te lo pubblico".

Ma NON ESISTE che mi metta a rimaneggiarlo io e a decidere io cosa tagliare e cosa no.

E a mia volta non sopporterei che venisse pubblicata con la mia firma una cosa diversa da come l'ho scritta io.

Chi vuole gestire un luogo di discussione moderato, sarebbe bene che queste cose le sapesse.

L.

paniscus ha detto...

per Ludovica:

davvero Grillo si considera "un lievito"?

In biologia non è che sia un complimento, praticamente è parente strettissimo della MUFFA!

L.

Giorgio ha detto...


Vi ringrazio per l'attenzione che dedicate a questo tema e vi informo che la Petizione sugli esami di maturità nel giro di 3 giorni ha raccolto 1250 firme, e continuano ad arrivare nuove adesioni con un flusso sempre più intenso. La Petizione sta trovando ampio riscontro sulla stampa, come già fatto notare in un altro post.
Purtroppo questa battaglia di civiltà non si esaurisce, perchè nella legge di stabilità è stata introdotta la norma che prevede la presenza del solo commissario esterno. Questo contraddice clamorosamente i propositi del documento sulla "Buona scuola" che invoca l'autonomia per le scuole ed afferma testualmente che "autonomia è il contrario di autoreferenzialità" (pag.64). Ora nella legge di stabilità l'autonomia non c'è ma in compenso è stata introdotta l'autoreferenzialità della valutazione degli alunni. Non ci sono neanche i fondi promessi per l'alternanza scuola-lavoro.
Andiamo avanti, dunque, per far sentire la nostra voce per tutelare la dignità della scuola, sia pubblica che privata, perchè anche le scuole paritarie hanno tutto l'interesse ad essere valutate seriamente per dimostrare che non sono solo dei diplomifici.
Grazie a tutti coloro che hanno firmato e continuiamo a cercare di far capire che non sono questi i risparmi che fanno buona una scuola.

Ludovica ha detto...

X paniscus. Sono io che ho dato questa definizione per indicarne il ruolo in senso positivo. La muffa è altrove: nei cervelli di chi da derubato e preso a calci fa sarcasmi sul m5s e continua a fare da pretoriani a partiti ormai falliti.
Non credi?
:-)

Ludovica ha detto...

Paniscus, rendiamoci conto che gli unici che stanno lottando con noi cittadini contro il branco di lupi corrotti e farabutti sono Grillo e il m5s.
Gli altri o sono politici marionette o farabutti.
Come cittadini è assurdo difendere chi ci vuole male e assaltare chi ci vuole difendere e aiutare sia x la scuola che per l'Italia.

paniscus ha detto...

per Ludovica: ma è possibile provare a concentrarsi sullo sforzo CONCRETO di bloccare questa specifica manovra sbagliata, SENZA aprofittarne per disseminare ovunque propaganda elettorale per la tua parte politica???

A me, in questo specifico momento, non frega assolutamente NIENTE se a difendere la serietà degli esami sia gente di sinistra, gente di destra, o elettori del M5S piuttosto che elettori di altri partiti.

Mi interessa che un numero sufficiente di persone si smuova per provare a bloccare questa decisione...

...e non solo con la minaccia di togliere voti a qualche partito politico, ma ANCHE con qualsiasi altra minaccia possibile consentita dalla legge civile e penale, per qualsiasi eventuale irregolarità e contraddizione amministrativa implicata da questa norma.

E' chiaro????????

L.

Giorgio Ragazzini ha detto...

Scrive Massimo Recalcati ("La Repubblica" del 17 giugno 2014):
"L’esame di maturità e il suo corteo di ricordi continua a riapparire per molti nei sogni, spesso nella forma dell’incubo. Esso tende a diventare la matrice di tutte le prove, di tutte le verifiche, di tutti i giudizi, assumendo l’aura epica dell’esame degli esami. L’esame di maturità ha delle gambe e ci insegue. Perché avviene? Perché è un uscio che si apre su di una terra ignota, perché sancisce la fine del mondo del figlio-studente e l’inizio del tempo delle scelte che faranno il nostro destino."
L'esame dovrebbe quindi essere un rito di passaggio e come tale andrebbe preso molto sul serio, sia nel prepararvi i candidati, sia nel condurlo in modo esigente. Gli atteggiamenti protettivi e magari complici nelle copiature contraddicono la funzione di immettere i ragazzi nella società degli adulti, molti dei quali sembrano invece desiderosi di trattenerli in una sfera di rassicurazione e di conforto. Ancora Recalcati:"Nell’esame di maturità si conclude allora un primo tempo della formazione: la certezza della terra dell’infanzia finisce
e inizia l’instabilità avventurosa del mare.


paniscus ha detto...

Ludovica dice: Paniscus, rendiamoci conto che gli unici che stanno lottando con noi cittadini contro il branco di lupi corrotti e farabutti sono Grillo e il m5s.
-----------------------

Perché, il m5s ha presentato esplicitamente una mozione specifica sul mantenimento delle commissioni esterne o miste agli esami?

Non mi risulta.

Se invece mi trovi gli estremi e mi dimostri che è vero, sarò la prima a chiedere scusa, ma al momento NON mi risulta.

L.

Massimiliano Barontini ha detto...

Giorgio
Grazie a te

Massimiliano Barontini ha detto...

Giorgio
Grazie a te

Massimo Rossi ha detto...

Per Paniscus
A parte il fatto che io noto nei tuoi commenti una certa supponenza tipica di colui o colei che crede di sapere tutto e di poter redarguire gli altri. Forse è un'impressione mia, ma a me è sembrato così. Quanto al rilievo che mi fai, ti dico che un blog è come una casa privata di una persona, il quale può decidere chi far entrare e chi no. Io non ho mai stravolto i commenti altrui tanto da far risultare cose diverse da quelle che l'autore voleva dire; ho soltanto accorciato i commenti troppo lunghi lasciandone però inalterata la sostanza. Non pubblico invece i commenti offensivi o deliranti, come ad esempio quelli che manda a questo blog la signora Ludovica. Chiaro?

Ludovica ha detto...

Paniscus, avevo fatto una domanda, in questo post, a Maria MG e ancora non mi ha risposto. Legga sopra quale. Se permette poi ne riparliamo.
:-)

Massimo Rossi ha detto...

Per Massimiliano Barontini
Se vogliamo parlare di politica (cosa che in questo blog non si dovrebbe fare ma a cui costringono certe persone) ti invito a scrivermi sul mio blog, così evitiamo agli altri colleghi letture che forse non gradiscono. Dico solo che io non sono mai stato iscritto a nessun partito, ma mi sono sempre situato nell'area politica della destra, per cui trovo ingiuste e fuorvianti le tue osservazioni su Berlusconi, che è stato indubbiamente oggetto di una vergognosa persecuzione politica e giudiziaria, e la cui colpevolezza in quello che tu dici è tutta da dimostrare. Le riforme vanno condivise, non fatte da una parte sola, e fa benissimo Renzi a dialogare con Forza Italia ed altri partiti. Con chi dovrebbe dialogare? Con l'armata Brancaleone dei grillini, capaci solo di urlare, insultare e giustificare il terrorismo? A me non sono mai piaciuti i disfattisti che vogliono spaccare tutto,mandare "tutti a csa" senza proporre alcuna alternativa. Il mio odio verso Grillo e i suoi lecchini non deriva dal fatto che io appartenga a partiti tradizionali, ma all'inconsistenza ed alla natura eversiva di quel movimento. Chiaro?

Ludovica ha detto...

Gentile Gruppo di Firenze, da questo momento in poi non rispondero' più alle provocazioni del sig. Rossi. Tanto è inutile. Non cerco polemiche ma solo confronto e informazioni.
Un grazie sempre per questo blog e per le vostre iniziative.

Massimo Rossi ha detto...

Per la signora Ludovica
Mi pare ovvio che tra me e lei non può esservi alcun dialogo, dato che iniste ancora nella sua delirante propaganda elettorale per quell'accozzaglia di disfattisti e volgari buzzurri che sono Grillo e i suoi servi in Parlamento. Io non mi sono mai piegato a nessuno, non ho mai baciato "la mano di chi mi deruba", come lei afferma con una frase piuttosto misera e banale. Io non appartengo a nessuno dei partiti che ha nominato lei, odio però il suoi idolo Grillo (o di Maio o chi altro) perché finora hanno solo dimostrato di essere dei grandi buzzurri volgari e violenti, sono capaci solo di dire di no a tutto pregiudizialmente e non collaborare con nessuno. Ciò dimostra che votare per il M5S non è solo è inutile, ma è profondamente stupido.
Lei si dovrebbe rendere conto del modo assurdo con cui continua ad ammorbare questo blog, perché anche il prof. Ragazzini ed altri l'hanno messa di fronte alle sue assurdità, come quella di credere che il male stia tutto da una parte e il bene tutto dall'altra. Ci manca solo che ci dica che vuole Grillo santo subito! La sua è una mentalità da adolescente, come le ha detto Ragazzini, anzi da bambina proprio. Non vorrei essere nei panni dei suoi sfortunati studenti, ammesso che lei sia un'insegnante e non una disturbatrice al soldo di Beppe Grillo.

Anonimo ha detto...

Effettivamente, come scrive Il prof. Ragazzini commendando Recalcati, l'esame di maturità (come tutti gli esami) costituisce una sorta di rito di iniziazione, un passaggio al mondo degli adulti.
E' tipico delle società in crisi quello di abbandonare all'incuria i propri rituali. Sappiamo cosa avvenne durante il periodo finale dell'Impero romano, come in quello incas. Oggi sotto l'invasione dei nuovi barbari liberisti tutto ciò che costituisce un rito dello Stato assistenziale cade ad ogni nuova incursione: esami di stato, scatti stipendiali, art. 18, stipendi, scuola pubblica, pensioni, sanità. Un nuovo Medioevo ci attende.

V.P. ha detto...

forse conviene rileggere:

Roberto Vacca.

IL MEDIOEVO. PROSSIMO. VENTURO.

La degradazione dei grandi sistemi. Nuova edizione on line con Note Retrospettive a ogni Capitolo che illustrano come la situazione sia cambiata negli ultimi 30 anni

http://www.printandread.com/download/medioevofree.pdf

paniscus ha detto...

Massimo Rossi:

Quanto al rilievo che mi fai, ti dico che un blog è come una casa privata di una persona, il quale può decidere chi far entrare e chi no.

----------------

E infatti non ho mai negato questo.

Stavo parlando di tutt'altro, ma sei stato tu a cambiare discorso.

Tu hai il più pieno diritto di scegliere di NON pubblicare sul tuo blog commenti che non ti piacciono.

Ma tagliarli e modificarli senza il consenso dell'autore è completamente un'altra cosa.

L.

Massimiliano Barontini ha detto...

Signor massimo Rossi tu sullo stesso piano di Ludovica se non peggio. Non volevo intervenire SOLO su questa polemica ma il fatto che lei NON risponda mai nel merito con argomenti e analisi, ma solo con slogan ( come e peggio di Ludovica che tu critichi) la dice lunga sul TUO spessore ed i tuoi ragionamenti. Con tutta la stimo che nutro per il
Prof. Ragazzoni l' espressione " la colpa non è mai tutta da una parte" è semplicemente falsa. TALVOLTA PUÒ ESSERLO. Secondo on quel principio il piccolo youssef ha parte della colpa di essere stato ammazzato. Inoltre la colpa di uno può , in altri casi essere insignificante o molto minore di quella di un altro. RENZI ED IL PD SONO INDIFENDIBILI. STOP. IO HO POCHE CERTEZZE NELLA VITA MA QUESTA LA TENGO PER CERTA e glielo dice uno che ha votato margherita e poi DS più volte E CHE SI È SENTITO PRESO PER IL C. IN CONTINUAZIONE CON LA SCUSA ( ora divenuta SCHIFOSA ) che c' erano sempre cause di forza maggiore.

Non hai risposto a nessuno dei miei rilievi dei post precedenti che avevo formulato con ducazione. SEI LIBERO DI FARLO MA dimostri solo la pochezza di argomenti. MOLTI GRILLINI sono onesti e alcuni deputati regionali li conosco personalmente. SE tra i cinque stelle CI SONO PERSONAGGI BECERI che ragionano per slogan FATTI UN ESAME DI COSCIENZA PERCHÈ LA TELEVISIONE CHE LI HA FORMATI E HA SFORMATO milioni di italiani è stata per laga parte in mano a un CRIMINALE PER buona parte degli ultimi 20 anni , e già da prima per una buona metà. A questo CRIMNALE il PD E PRIMA IL PDS E POI DS HANNO LASCIATO I MEZZI PER AVVELENARE LA MENTE DEGLI ITALIANI. Ma come disse Fassino al lingotto nel aprile drl 2006 PRIMA Delle elezioni " ci sono problemi più importanti che il conflitto di interesse" e d' altra parte dal 1996 al 2006 il csx NON fece nessuna legge per diminuire il potere di berlusconi nelle TV. LA POTENZA DELLA TV SULLA POPOLAZIONE È ECCEZIONALE. LO SFACELO CULTURALE dell italia È ANCHE colpa di quelle NON SCELTE CHE ERANO SCELTE SBAGLIATE. Ed i 5 stelle lì non c' entrano.
Ti sembra tirata per i capelli il mio argomento? MOLTO MENO. Di quello che recita " la colpa NON È MAI da una sola parte" in più io ho confutato ed ho argomentato.
MI DISPIACE dedicare un post SOLO. A questo tema ma vedere accusare una persona CON NON ARGOMENTI è CONTRO LA VERITÀ IL BUON SENSO LA LOGICA E L' informazione.

Massimiliano Barontini ha detto...

Per il Prof. ragazzini, e tutti i lettori, le mie osservazioni sullo SPAPPOLAMENTO MENTALE operate dalle tv berlusconiane da 30 anni e dalla rai da poco meno ( cioè da quando si è messa o a fare concorrenza a Berlusconi negli anni 80, o È DIVENTATA SERVA DI QUEL CRIMINALE) SONO ASSOLUYAMENTE PERTINENTI con gli argomenti del Blog avendo di mira una delle cause della decerebrazione degli Italiani. MASSIMO ROSSI mettiti l'anima in pave BERLUSCONI È UN CRIMINALE. Sia per la condanna PER FRODE FISCALE ( tagliano i fondi a sanià ed ospedali e FANNO LE RIFORME CON UNO CHE HA TRIFFATO GLI ITALIANI) , MA È CRIMINALE. Anche per tutte le prescrizioni che ha avuto prima, come ha stabilito la forte di cassazione e poi la costituzionale. SOLO NEL PROCESSO. All iberian 2 sono emersi 800 000 000 di EURO. EVASI con un falso in bilancio. ACCUSA PROVATA MA PRESCRITTA perchè nel frattempo BERLUSCONI. Ha fatto la legge sul falso in bilancio. Tra l' altro era un diverso troncone di un processo in cui è emersa la tangente MILIARDRIA. Di berlusconi a Craxi. I sokdi poi spesi da Maurizio Raggio in mesdico. NESSUNA PERSECUZIONE NESSUN TEOREMA.

Parli di complotti come il più becero dei grillini che vedono complotti dappertutto, mentre in questo cado c è un CRIMINALE CHE NON A CADO si circonda di CRIMINALI( Dell utri e previti).

Anonimo ha detto...

L'esame non è solo un rito dello Stato: i ragazzi si impegnano di più nello studio e si mettono alla prova con estranei. Vogliamo abolire anche questo? La decadenza non può essere infinita ...

Massimiliano Barontini ha detto...

Non posso correggere gli errori, chiedo scusa. Ho le dita grosse per il tablet.
L'ultima mia frase va letta:
"NON A CASO SI CIRCONDA DI CRIMINALI,PREVITI E DELL' UTRI"

Massimiliano Barontini ha detto...

Concordo con anonimo delle 8.44

Giorgio Ragazzini ha detto...

Caro Barontini, non ho affatto scritto che la colpa non è mai da una sola parte,affermazione che si può applicare al singolo caso ed è ovviamente sbagliata; ho detto che non è possibile attribuire a un partito o movimento il monopolio della saggezza e dell'onestà. E questo ci guida nelle riflessioni e nelle iniziative del Gruppo di Firenze.
Ciò precisato, rilevo che di esami si è parlato poco e colgo anche l'occasione per chiedere ancora una volta di essere più sintetici, anche perché si ha più possibilità di essere letti. Grazie.

Massimiliano Barontini ha detto...

Ha ragione, la ringrazio.
Secondo voi ci possono essere altre proposte oltre alla pur meritoria raccolta di firme? Una cosa semplicissima. Sicuramente ci avete già pensato, ma voi abete postato il link della raccolta di firme sulla pag. facebook? Non solo intendo nella pagina del gruppo, ma anche in quelle personali.
Al di là di tutto io credo che il problema dei costi dobbiamo porcelo, perchè è sicuramente uno degli argomenti più forti, poi certo, c' è anche il tema dell' ansia e francamente..... NON SE NE PUÒ PIÙ , almeno nella mia scuola, basta che un genitore parli al coordinatore di una figlia ansiosa e l' attività didattica può venirne quasi stravolta, con il placet della dirigenza che non vuole avere problemi. Rispondere che l' esame serio è l' unico modo per avere una valutazione intersoggettivamente avcettabile invece delle fumosità contemporanee.

Anonimo ha detto...

Le Vostre iniziative mi sembrano serie e meritorie. Spero che il tutto sia fatto pervenire alla Giannini.

Giorgio Ragazzini ha detto...

Tutto quello che viene pubblicato sul blog va anche sulla pagina facebook del GdF (anche sul mio diario personale, che però fu creato in funzione della pagina e conta solo quaranta amici). In più quasi sempre pubblichiamo i post anche su tre gruppi dedicati alla scuola: Insegnanti uniti contro le 24 ore, Roba da insegnanti e Informa scuola, per un totale di 49.000 lettori potenziali. Sulla pagina fb vengono anche segnalati articoli altrui e notizie che non vanno sul blog.

pupipupi ha detto...

Se Renzi fa comparire 18 miliardi gli basterà battere un sopracciglio per materializzare 140 milioni ...

Anonimo ha detto...

Premetto che non sono ultrarenziana ma questa volta ha fatto bene Renzi a togliere di mezzo tutta quella pappatoia degli esami di Stato con gli esterni , specialmente i Presidenti, gente in pensione, colleghi che fra poco non sapevano neppure accendere un computer ma soprattutto Presidi che già guadagnano abbastanza con un sacco di robetta extra .Orbene , iragazzi sanno che ci saranno solo gli interni e questo è anche un modo per ridare dignità a chi li segue da più anni. Tanto male che vada ne passerà il 95%.

Massimiliano Barontini ha detto...

Signora ANONIMA qui sopra. ne passerà il 99,99 per cento.

Ridare dignità acosa? a profesori che per lagnanze di genitori INTIMIDAZIONI DI PRESIDI, paure di ricorsi MENEFREGHISMO hanno REGALATO promozioni a somari per 5 anni? mentendo a se stessi ed ai colleghi sproloquiando di "nuovo approccio didattico", " di approccio dinamico alla valutaizone" " di valutaizone del PROCESSO e NON del prodotto" ? come dico nel mio primo intervneto ALLORA NON IPOCRITAMENTE si abolisca il valore legale del tittolo di studio. OPPURE PER ABOLIRE la PAPPATOIA ocme dice lei SI faccia ome ho GIA' PROPOSTO!!! IO ho già detto che sono disponibile a RINUNCIARE al compenso come COMMISSARIO; ma in cambio VOGLIO POTER METERE I VOTI CHE IN COSCIENZA ed in accordo a PRECISI criteri di valutaizone il COMPITO SI MERITA. E' quello che AVVIENE SEMPRE con L'A LEVEL in INGHILTERRA dove chi corregge NON vede neppure lo studente, perché i compiti venngono corretti "in remoto" da sconosciuti. NON c'è mai nepure un ricorso e con suprema IRONIA BRITANNICA NON esiste la bocciatura: tu l'esame lo superi anche con il nostro 4 o 3, PERO' POI TI PRESENI all'università o sul lavoro con il 4. SAREBBE BELLISSIMO.

Papik.f ha detto...

Cara Anonima delle 19:05, forse le sfugge il particolare che i Presidenti continueranno a essere esterni e che saranno gli unici a ricevere una retribuzione.
Per quanto riguarda la dignità, dal mio punto di vista non ce n'è molta nell'esaminare gli stessi alunni che si sono scrutinati pochi giorni prima, come non ce n'è mai molta, secondo me, nel fare un lavoro inutile per un puro pro-forma.
Comunque, secondo l'aureo detto di Nero Wolfe, le dignità sono come le facce: non ne esistono due uguali.

pupipupi ha detto...

Infatti, non ha senso. E' però vero che anche con le commissioni esterne il livello di promozioni è altissimo. E' anche piuttosto alto il numero di coloro che si iscrivono all'università senza requisiti accettabili.

Anonimo ha detto...

Farò la domanda per fare il Presidente visto che posseggo i requisiti richiesti .E insisto nel dire che non dare ai ragazzi l'idea che l'Esame possa miracolare dei casi pietosi sarà produttivo in termini di maggior serietà. Gli interni non dovranno fare carte false perchè saremo tutti interni, in servizio e senza la smania di arrotondare un po' lo stipendio. Facciamo una battaglia per avere un contratto decente, quando sarà, invece di pensare sempre ad arrotondare la paghetta. Questa è dignità.Vi saluto e ringrazio i miei interlocutori con i quali ho avuto il piacere di scambiare qualche opinione in merito.Non frequento spesso questo blog ,che è diventato più stimolante da quando vi scrive Ludovica.

V.P. ha detto...

“Altrimenti meglio abolirlo del tutto, utilizzando prove autentiche di fine periodo prima degli scrutini finali.”

cosa ne sarà degli esami di Stato

V.P. ha detto...

apprezzo e condivido i post di Massimiliano Barontini in particolare quello del 17 ottobre 2014 19:28

Papik.f ha detto...

Sono d'accordo: piuttosto che fare gli esami con i soli interni, sarebbe meglio abolirli del tutto. Sto ancora aspettando, infatti, che qualcuno spieghi che senso possano mai avere esami fatti con gli stessi insegnanti che hanno scrutinato gli alunni una settimana prima e spesso li conoscono da anni.
La mia opinione è che servano solo a salvare la faccia fingendo di rispettare il dettato costituzionale, secondo una tipica e squallida soluzione all'italiana.
Se gli esami attuali non sono seri, cosa che spesso è vera, non credo che la soluzione migliore sia quella di renderli ancor meno seri. Forse si potrebbe prendere in considerazione anche l'ipotesi di tentare di recuperare un po' di serietà.
Per quanto riguarda la "smania di arrotondare un po' lo stipendio", bé, è vero che siamo ridotti male, ma supporre che qualcuno possa smaniare per la cifra ridicola e insultante che viene riconosciuta attualmente mi sembra un po' troppo.
La questione, in ogni caso, non mi riguarda direttamente, dato che la mia materia è sempre stata solo interna, quindi se ho una quinta faccio l'esame come interno e se non ce l'ho non lo faccio, buona scuola o meno.
Per me personalmente poco o nulla cambia. Intervengo sul tema e ho sottoscritto la petizione solo per una questione di principio.

pupipupi ha detto...

Il problema mi sembra infatti come recuperare serietà in questo paese. Da decenni coloro che si chiamano ministri dell'istruzione si pongono sistematicamente contro la Scuola e a favore (?) degli studenti. Sono come l'omino di burro di Pinocchio. Personalmente lo trovo un fatto gravissimo, in quanto la demagogia giovanilistica non è un favore fatto ai giovani e neppure al Paese.

Ludovica ha detto...

Se si dovesse fare una domanda alla ministra Giannini cosa chiederle?

Massimiliano Barontini ha detto...

Visto che la ministra ha detto che i commissari NON saranno pagati, perchè prof Ragazzini no racogliam la sfida? "VISTO CHE NON SIAMO PAGATI, facciamo le commissioni di esterni, tanto no cis arebbe spesa (forse per alcuni trasporti). LO dica all'incontro a cui parteciperà. Semmbra che abbiano accolto solo la parte della mia proposta che pareva a loro.

@ Lodovica: non posso die quello che le chiederi perché rischierei la denuncia. Però sappi che sarebbe inutile fare domande. Per rispondere a delle domande bisogna essere in buona fedeed in buona coscienza e lei non lo è. Non serve watslavick, basta la lettura del dialogo tra Fra Cristoforo e Don Rodrigo nel VI capitolo dei Promesi Sposi.

Anonimo ha detto...

Andateci voi senza essere pagati.

Massimiliano Barontini ha detto...

Cari anonino delle 17
se passa la proposta sarà un obbligo.

Ludovica ha detto...

Ho avuto la fortuna di potermi recare a Palermo per assistere alla Repidee e anche di sentire l'intervista alla Giannini dentro la struttura del teatro Al Massimo. Non ho potuto intervenire alla fine quando hanno consentito solo a tre docenti e solo su insistenza ad uno studente di poter fare domande. Le mie sarebbero state relative una a questo treadh e l'altra a chiedere se quelli che sono fra i funzionari del Miur e politici hanno idea di cosa significa lavorare dentro una classe e quale curriculum di insegnanti della scuola dell'obbligo hanno loro stessi che li abilita a prendere decisioni così importanti anche senza il consenso di chi, invece, ci lavora.
Per piacere se fra noi qualcuno avrà la sorte di incontrare la ministra, può fare queste semplici domande?

Ludovica ha detto...

Signor Barontini, lei ha ragione nel sostenere che cercare di far domande alla Giannini, agli altri ministri, allo stesso Renzo ed a paragonare il tentativo al discorso tra fra Cristoforo e don Rodrigo, ma fra loro è possibile che ci sia anche un Innominato che si pentirà di tutte le sue passate male azioni e li riparerà. Poi sappiamo che fine misera ha fatto don Rodrigo, no? E la peste-ebola è alle nostre porte.

Massimiliano Barontini ha detto...

Lodovica ( per favore lo so che non ci conosciamo, ma tiscoccia davvero tanto darmi del tu? A me viene sponatneo fare del tu, ma se non vuoi dimmelo per favore ) Lodovia, scusmi sono pessimista o meglio realista per esperieza. Manzoni era un ottimista straordinario. Tranquilla l' ebola se ammazza, ammazza me non Renzi o la Giannini.

Anonimo ha detto...

Ma si ritengono intoccabili cui non si può nemmeno fare una domanda? I politici dovrebbero essere nostri rappresentanti e non nostri comandanti.

V.P. ha detto...

già, è proprio vero: "nostri rappresentanti e non nostri comandanti" !!

Anonimo ha detto...

I commissari esterni non pagati mi sembrano proprio ' i grulli de branco' in una scuola in cui il carico di lavoro e di responsabilità , a parità di stipendio, sono enormemente diseguali, a cominciare dai docenti di religione con più della metà degli studenti che non si avvale, i docenti di sostegno che escono dall'aula per andare a ripassare con tutta calma quando o prendono qualche appuntino quando spieghi, gli insegnanti che fanno solo il biennio e non sono Mai impegnati negli esami. Volete che continui? Uno stufo di passare i pomeriggi a preparare e correggere compiti che non vorrebbe passare ancora più da fessoe che con molta probabilità rientrerà fra il 34% dei poco volenterosi..

Massimiliano Barontini ha detto...

Anonimo ti quoto, ma tanto che contiamo. La mia proposta aveva senso se eravamo noi a lanciarla per togliere l'alibi del risparmio. Fatta da loro mettendo i commissari esterni non ha senso

V.P. ha detto...

Esame di stato, "interno" è meglio. Ecco perché

Giorgio Allulli (Università di Roma Sapienza, Isfol) ha lanciato un appello in cui chiede il mantenimento della componente esterna negli esami di stato. Il commento di TIZIANA PEDRIZZI

http://www.ilsussidiario.net/News/Educazione/2014/10/20/SCUOLA-Esame-di-stato-interno-e-meglio-Ecco-perche/544666/

Papik.f ha detto...

Come tanti altri che la pensano come lei, Tiziana Pedrizzi riesce a dimostrare che un esame come lo si fa adesso ha poco senso (pur commettendo almeno un errore, perché non è affatto vero che la terza prova la preparano i commissari interni come afferma).
Ma non riesce a dimostrare che un esame con soli commissari interni abbia un senso.
Tanto è vero che rinvia il senso dell'esame alle prove oggettive (Ocse, Invalsi, ecc.). Ma queste potrebbero benissimo svolgersi in assenza di esame, come si svolgono attualmente per le classi seconde.
Questo a parte le considerazioni di fondo sulla validità di queste prove. Potranno anche essere predittive di tutto il resto, come afferma Pedrizzi. Ma il male sta nel fatto che valutare l'attività degli insegnanti sulla base degli esiti conseguiti dai loro studenti nelle prove oggettive significa - a meno di supporre che gli insegnanti non siano umani ma appartengano a qualche sconosciuta specie aliena - che il lavoro degli insegnanti si trasformerà esclusivamente in una preparazione degli studenti al superamento delle prove oggettive.
E allora non ci sarà più alcun "resto" da predire.

V.P. ha detto...

MANTENERE LE COMMISSIONI ESTERNE AGLI ESAMI DI MATURITÀ

di Mariangela Bastico - 16 ottobre 2014 - 2 commenti

Ho firmato la petizione promossa da Giorgio Allulli sul mantenimento dei componenti esterni nelle commissioni di maturitàe chiedo a voi tutti di firmarla, ovviamente se ne condividete le motivazioni. Condivido questo passaggio della petizione:
“Tutti i sistemi di certificazione prevedono, come regola fondamentale, che la certificazione venga effettuata da soggetti terzi; se si abolisce questo passaggio possiamo dire addio a qualunque discorso credibile sulla qualità della scuola italiana, con buona pace del Sistema Nazionale di valutazione.”

I componenti esterni, oltre al presidente, nelle commissioni di maturità, dopo che erano stati aboliti dal Ministro Moratti, sono stati reintrodotti nel 2006, con il Governo Prodi e il Ministro Fioroni. Non ha alcun senso, infatti, che il consiglio di classe, che ammette o non ammette gli studenti all’esame di stato, contraddica se stesso a distanza di pochi giorni, bocciando uno studente ammesso. Non ha alcun senso che il consiglio di classe giudichi se stesso.

In verità, la scelta di commissioni tutte interne (ad eccezione del Presidente) determina di fatto l’assoluta irrilevanza dell’esame di Stato, preparandone la sua abolizione e la conseguente eliminazione del valore legale del titolo di studio. Questa scelta è stata più volte tentata dai governi di centro destra, ma mai portata a compimento, in quanto modificherebbe strutturalmente il sistema nazionale di istruzione, affidandolo ad una logica di mercato, in cui scuole pubbliche e private gareggerebbero per conquistare studenti, la cui selezione verrebbe fortemente condizionata dalla situazione economica e sociale della famiglia di origine.

Di questo si deve ragionare quando si annunciano scelte sugli esami di maturità, e non tanto del possibile risparmio di 180 milioni (così sono stati quantificati) per il pagamento dei commissari e del presidente di commissione. La spending review ha come obiettivo di ridurre le spese inutili ed improprie, gli sprechi dei vari settori della pubblica amministrazione, non di stravolgere in modo subdolo i caratteri strutturali e costituzionali dei sistemi pubblici, in particolare dell’istruzione.

http://www.bastico.it/mantenere-le-commissioni-esterne-agli-esami-di-maturita/#more-778

Anonimo ha detto...

Mi sembra che perseverino: quando una classe politica è completamente scollata dalla realtà e assrvita a logiche di tagli gabellati per meritocrazia, ebbene, è il momento che vada a casa.

V.P. ha detto...

ESAME DI MATURITA’: COME SI SVOLGE NEGLI ALTRI PAESI?

Vuoi saperne di più? Nella gallery qui sotto troverai la descrizione dettagliata dello svolgimento dell’Esame di Maturità, o della prova finale da considerarsi equivalente, in: Francia, Spagna, Grecia, Austria, Germania, Croazia, Inghilterra, Albania, Svezia e Stati Uniti.
Qual è il migliore secondo te?

http://www.studenti.it/maturita/notizie-maturita/commissioni-maturita-esame-estero.php

V.P. ha detto...

Giannini e Renzi ignorano le critiche sull’esame di Stato

V.P. ha detto...

Retromarcia del Governo, nessuna modifica alle commissioni per la maturità

V.P. ha detto...

Commissioni interne per la maturità: marcia indietro?