domenica 1 settembre 2013

SEVERGNINI FA IL DON MILANI: E LA COLPA È ANCORA DELLA PROF

Beppe Severgnini ha riletto Lettera a una professoressa  e ha deciso che è valida oggi come ieri, quando veniva sventolata dai sessantottini (“che ci volete fare, ogni tanto anche loro ne imbroccavano una”). Così ha deciso di utilizzare “La Lettura”,  il supplemento domenicale del “Corriere della Sera”, per inviare un’altra lettera – anzi un’ email – alla famigerata professoressa. Continua a leggere.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Non è la prima volta che Severgnini prende posizioni populiste in fatto di scuola. E' evidente che si tratta di un campo che conosce poco. Gli basterebbe stare in osservazione di una classe neanche troppo problematica delle superiori per fargli abbandonare qualche luogo comune. E poi chissà perché, pur esaltando il ruolo dell'insegnante, non gli è venuto in mente che un insegnante potrebbe guadagnare anche un po' di più....

Piero

pippo ha detto...

Certi intellettuali cantano l'america e don milani.
Addavvenì domani!

Anonimo ha detto...

Ma che c'appiccica più don Milani nella scuola e nella società di oggi?
Non si pretenda di fare confronti con la preistoria!!!

Unknown ha detto...

Era un personaggio abbastanza squallido che incitava all'odio di classe.